HDPhoniclogo Instagram Facebook
  • English language
  • Lingua italiana

NEUTRAL CABLE USB PASSION

Prova cavo USB A/B

NEUTRAL CABLE USB PASSIONEditor’s Choice

Introduzione

Se c’è un argomento che scatena, tra gli audiofili, innumerevoli diatribe e fiumi di inchiostro digitale all’interno di forum e siti web dedicati, è quello riguardante i cavi audio. Le discussioni possono toccare livelli anche al limite della rissa verbale quando ci si confronta su cavi di segnale, di potenza, di alimentazione, digitali e cavi cuffia.

Ognuno vuole dire la sua ritenendo la propria opinione e la propria esperienza d’ascolto, attraverso l’impiego di questo o di quel determinato prodotto, come l’ultimo dogma in termini di resa sonica del proprio impianto. Negli ultimi anni i cavi audio nell’ambito dell’alta fedeltà hanno assunto sempre maggiore importanza presso gli audiofili anche se a onor del vero non è sempre oro tutto quel che luccica e l’esosa fregatura è spesso dietro l’angolo. Ad ogni modo, stiamo sempre parlando di fili di rame o di argento di varia misura e purezza intrecciati con differenti geometrie, non certo di oggetti esoterici dalla misteriosa e segretissima formula chimica. Né tanto meno di oggetti che, nonostante i termini mirabolanti usati dagli addetti marketing, possono rivoluzionare o stravolgere completamente la timbrica di un impianto stereo anche di alto livello, ma che, in un certo modo, possono aiutare la catena riproduttiva audio ad esprimere il massimo delle proprie potenzialità. Se i cavi analogici e quelli digitali hanno ormai raggiunto quasi il massimo delle loro capacità costruttive e soniche, lasciando probabilmente ben poco da scoprire, le nuove tendenze si stanno invece concentrando su altri fronti soprattutto nell’ambito informatico legato all’audio digitale. Negli ultimi anni infatti abbiamo visto una diffusione sempre più capillare di interfacce audio dotate di ingresso USB, un protocollo in realtà nato per altri scopi, ma che ultimamente è diventato la connessione più usata dagli audiofili e non, soprattutto per l’ascolto della cosiddetta musica liquida. Anche noi di HDPhonic nel nostro piccolo studio utilizziamo con grande soddisfazione questo tipo di interfaccia e dopo svariate prove, siamo giunti alla scelta anche del cavo USB attraverso cui collegare la nostra workstation al nostro DAC di riferimento. Si tratta del cavo USB PASSION di NEUTRAL CABLE un’azienda italiana con sede a Roma.

Design

Alto

Alto

Il cavo USB PASSION oggetto di questo nostra prova viene venduto in due misure diverse ovvero nella lunghezza di 80 cm e di 120 cm ma è comunque possibile richiedere al costruttore lunghezze e terminazioni diverse rispetto a quelle previste. Esternamente il PASSION è rivestito da una guaina rossa piuttosto accesa ed è terminato con dei connettori dorati USB standard. La sua flessibilità è buona cosi come la consistenza unita ad un diametro maggiore rispetto ai cavi USB standard utilizzati in ambito informatico. A detta del costruttore, esso è realizzato con dei conduttori isolati in teflon, composti da una particolare lega sulla quale NEUTRAL CABLE ha deciso di mantenere il più stretto riserbo. Inoltre i 5 volt di alimentazione e la massa sono separati dai conduttori che trasportano i dati digitali. USB PASSION ha infine un efficace schermatura di ampio raggio contro interferenze come l’EMI (interferenza elettromagnetica) e la RFI (interferenza in radio-frequenza) che potrebbero disturbare la trasmissione del segnale digitale dal PC al DAC.

Ascolto

Lato

Lato

La prova del cavo si è svolta come di consueto nel nostro piccolo studio. L’USB PASSION è stato lasciato rodare per almeno 150 ore prima di qualsiasi ascolto critico. Il cavo è stato messo a confronto con altri cavi USB in nostro possesso prodotti da aziende come FURUTECH, Cardas Audio e Cabledyne. Il DAC utilizzato per la prova è stato il nostro riferimento, ovvero il Tobby prodotto dalla Firestone Audio, al quale abbiamo abbinato il filtro USB iPurifier della iFi Audio. Per la prova del NEUTRAL CABLE abbiamo voluto impiegare appositamente tracce audio ad alta risoluzione proprio per sfruttare, al massimo delle sue potenzialità, sia il cavo USB che il DAC. Ponendo a confronto i diversi cavi USB impiegati per i test d’ascolto, quello che ci ha colpito fin da subito è stata la precisione nell’articolazione dei transienti, una più ampia apertura dell’immagine stereo e un quantità maggiore di informazioni sonore da parte dell’USB PASSION rispetto a tutti gli altri. Il PASSION ha una timbrica sostanzialmente neutra alla quale si aggiunge una certa musicalità e naturalezza del messaggio sonoro. I bassi scendono in profondità e si articolano molto bene. Le frequenze medie e alte vengono restituite nella loro completezza. Per certi versi potremmo quasi dire che è un cavo piuttosto radiografante che non vuole certo nascondere i possibili difetti di un’incisione ma restituire la stessa nella sua completezza timbrica. Gli altri cavi da noi provati, pur essendo prodotti di buona qualità, si pongono, per prestazioni e resa sonica, leggermente al di sotto del livello espresso da NEUTRAL CABLE. Il PASSION, oltre a fornire prestazioni molto interessanti per quanto riguarda i passaggi di macro e microdinamica, crea un’ottima sinergia nella catena formata da Senneheiser HD 650, Audeze LCD-X e Bryston BHA-1. Crediamo che il nome NEUTRAL si abbini molto bene alla filosofia costruttiva e sonica di Fabio Sorrentino che per l’occasione abbiamo voluto intervistare e le cui risposte sono alla fine di questo articolo.

Conclusioni

Connettori di lato

Connettori di lato

Se dovessimo paragonare la nostra prova ad una prestazione calcistica direi che la nazionale italiana le ha suonate agli americani e ai giapponesi uscendone nettamente vincitrice. Spesso in ambito audiofilo, per il poco orgoglio patriottico, si tende a snobbare i prodotti realizzati nel nostro paese. Secondo noi di HDPhonic è invece un errore che andrebbe evitato. L’eccellenza italiana è emersa anche questa volta in un ambito nel quale pensavamo non ci potessero essere differenze di prestazioni soniche tra cavi USB. Invece, partendo dal banale cavo USB usato ad esempio con la stampante e passando successivamente a prodotti realizzati appositamente per la connessione audio via USB, ci siamo accorti che la scalabilità in termini di prestazioni è piuttosto ampia. Anche se il PASSION trasporta l’alimentazione e i dati audio dal PC al DAC come tutti gli altri cavi USB, il NEUTRAL CABLE non suona invece, a nostro parere, come tutti gli altri. Pertanto se, solo poche volte ci siamo trovati nella posizione di raccomandare caldamente un prodotto, questa è sicuramente una di quelle.

Opinione

Connettori frontale

Connettori frontale

Devo ammettere sinceramente che, se all’inizio ero piuttosto scettico sul fatto di poter udire in maniera determinante una qualche differenza tra cavi USB utilizzati per impieghi audio, poi mi sono dovuto ricredere e ho dovuto accantonare gran parte dei miei dubbi e delle mie perplessità. Una volta ancora si é dimostrato che anche in Italia si possono realizzare prodotti decisamente molto validi in grado di apportare reali miglioramenti al proprio impianto stereo. La ricerca di un cavo USB all’altezza del resto della mia catena d’ascolto credo sia finita perché questo USB PASSION mi è piaciuto talmente tanto che alla fine me lo sono comprato!

Giudizio

  • Giudizio110
  • Qualità sonora [1]10
  • Valore economico [2]9
  • Misure [3]8
  • Qualità costruttiva [4]9
  • Versatilità [5]10
  • Giudizio complessivo9
EDITOR’S CHOICE
  1. 1. La qualità sonora è davvero ottima
  2. 2. Il valore del prodotto rapportato al prezzo è molto buono
  3. 3. Le misure dichiarano valori decisamente interessanti
  4. 4. La qualità costruttiva e l’estetica dell’apparecchio sono ottime
  5. 5. La versatilità è di amplissimo raggio nel mondo delle periferiche audio
Top

Copyright © 2013–2018

HDPhonic

HTML5 Powered